Fiore, governatore del suo piccolo stato familiare





Con Fiore, la cui porta di casa, a Montréal, si apre, nel concreto spazio, alla Calabria, come si apre una nuvola.





Fiore, la cui casa è come una bottega, in cui ci sono tutti i pesi e le misure, la stadera, le damigiane colme di divinovino e i boccali, colorati e buoni come caramelle.






Il mio battesimo con "IL Forte" (la preparazione del pikkantissimo peperoncino alla calabrese). VITA!